Modella con albinismo

I 5 albini più famosi al mondo

Nascere albini (perché lo ricordo per chi non lo so, albini si nasce, non si diventa) ci rende già un po’ famosi, a prescindere dalla volontà o meno.
Sicuramente si ricordano di te nel tuo quartiere, a scuola, al supermercato, se poi vieni da un piccolo paese sarai spesso al centro dell’attenzione, quasi ti fermano per strada e ti fanno domande, un po’ come Vasco Rossi ma senza aver scritto Albachiara e senza i soldi di Vasco Rossi.

Oltre a noi comuni albini mortali, che al massimo abbiamo partecipato alla recita scolastica, ci sono loro, quelli davvero famosi e che per noi sono un orgoglio e un riferimento.
Perché diciamolo, in quella popolarità e quella autorevolezza, ci vediamo un seno di riscatto.
La favola dell’eroe che nasce sfortunato ma con grandi sogni, passa il peggio del peggio,, prove durissime e poi finalmente, ce la fà, nel nostro caso calza a pennello.
Vediamo allora le storie dei 5 albini più famosi del mondo.

Connie Chiu (cantante ed ex modella)

Comincio con lei perché è in assoluto la prima persona con albinismo famosa di cui io sono venuta a conoscenza. Ricordo anche di essermi sentita quasi commossa nel leggerla. Lei è stata comunque la prima modella donna con albinismo.
Connie ha oggi 53 anni ma in passato ha posato e sfilato per grandi brand di moda, primo fra tutti Jean Paul Gautier che la ingaggiò subito per uno shooting appena vide le sue foto in bianco e nero inviate dall’allora ventunenne Connie.
La Chiu è nata ad Hong Kong ma si trasferì presto in Svezia con la famiglia proprio a causa della sua condizione di albinismo, in Cina c’era troppo sole e per troppi giorni l’anno secondo la i suoi genitori che optarono per un Paese meno soleggiato.
Dopo la moda arrivò la musica con una lunga ed interessante carriera nel jazz.

Shaun Ross (modello)

Lui in realtà ha fatto anche il rapper ma è principalmente conosciuto come modello.
Classe 1991 ha sfilato per stilisti del calibro di Alexander McQueen e Givenchy, poi è apparso su riviste di moda britanniche come G.Q., Paper Magazine e Another Man e anche per l’edizione italiana di Vogue.
La sua particolarità fisica (ricordiamo che oltre all’albinismo ha anche una deformazione alla radice del naso) è stata il suo punto di forza anche se la strada non è stata facile, da adolescente lo chiamavano “Cipria” e “Fantasma”, oggi oltre a sfilare e a fare comparse nei video musicali come Pretty Hurts di Beyoncè  (sull’autostima ed il sentirsi inadeguati) e E.T. di Katy Perry è attivo per la difesa di persone ipovedenti e non vedenti.

Bera (cantante, musicista)

Bera Ivanishvili, noto semplicemente come Bera, è un cantante, rapper, produttore e musicista originario della Georgia.
Ha cominciato a cantare sui palchi all’età di 16 anni ma è da quando era bambino che ha imparato a suonare il piano grazie al sostegno della nonna, una musicista anche lei. Oggi parla 5 lingue, ha fondato la sua etichetta discografica, la Georgian Dream Studio ed ed è sposato con la modella georgiana Nanuka Gudavadze.
Ecco il video del loro matrimonio.

Diandra Forrest (modella)

Bellissima, albina con gli occhi marroni, e con i tipici lineamenti africani sensibile e schietta, questa è Diandra Forrest. Mi ha colpito una sua intervista in cui parlò del rapporto con la bellezza, qualche anno fa non c’era molto interesse per tipi di bellezza diversi, semplicemente essere diversi non era concepito. Poi mi ha fatto ridere quando ha detto che le persone pensano che gli albini sono tutti parenti in qualche modo.
Ha iniziato a lavorare come modella all’età di 16 anni supportata dalla mamma, dopo essere stata rifiutata al suo provino perché diversa.
È una delle cosiddette role model, ossia un modello per altre ragazze, ha spesso parlato nei TEDex di come anche dopo essere apparsa sulle copertine di magazine celebri la sua autostima vacillava perché continuavano a criticarla chiedendole se era davvero Black e come potesse fare la modella con quella pelle così chiara.
Oggi è una donna e mamma sicura di sè e non ha più paura di esprimere la sua personalità e la sua particolarità.

Ruby Vizcarra (modella)

Ha 28 anni, è una modella messicana ed è la portavoce di tutte le persone con albinismo nell’America latina, grazie al movimento da lei fondato dal nome Movimento albino Latino che sta aiutando tanti ragazzi come lei ad uscire allo scoperto attraverso la sua immagine e le sue testimonianze.
Proprio lei che scoprì di essere albina quando aveva 15 anni, in quanto prima d’allora nessuno le aveva parlato esplicitamente della sua condizione e che la sua “stranezza” avesse un nome. Proprio lei che quando cominciò a muovere i primi passi nel mondo della moda dovette ancora combattere conto chi la voleva far apparire più bionda che semplicemente albina.

Oggi Ruby è una fotomodella affermata e seguitissima che non perde occasione per dare sostegno ad altri albini anche attraverso i post su instagram. 
Nei suoi ritratti spesso viene alternata un’immagine acqua e sapone, senza trucco con le tipiche ciglia albine e la pelle diafana in forte evidenza e foto glamour con trucchi vistosi e coloratissimi dove più che albina Ruby sembra una dea in terra.

Ruby Vizcarra

 

Visita il mio profilo TikTok per approfondire il tema dell’albinismo con pillole e consigli per la vita quotidiana.

Visita il nuovo profilo Instagram @albiniinitalia

Condividi il candore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.